IDM: Innovazione di Moda

Navigation Menu

Progetto FINESTRE SUL MONDO DEL LAVORO: ISTRUZIONE SUPERIORE AD INDIRIZZO TECNICO GRAFICA E COMUNICAZIONE – SISTEMA MODA

Posted by on 27 Nov 2014 in Eventi | 0 comments

Progetto finanziato dalla Regione del Veneto

SCUOLA APERTA

“LA SCUOLA INCONTRA L’IMPRESA”

Nell’ambito del progetto FSE “L’ISTITUTO TECNICO COME PRIMA IMPRESA” viene organizzata il giorno 29 novembre 2014 dalle ore 9.15 presso l’ISS RUZZA di Padova una giornata di Scuola Aperta dove i protagonisti saranno Imprenditori e Tecnici del Comparto Moda e Calzatura.

La tavola rotonda farà un focus sui nuovi scenari del settore Moda, ma soprattutto, su quelle che sono le competenze e le figure professionali richieste.

Programma:

9.15 – 9.30 Saluti di Benvenuto

Anna Maria Addante – Dirigente Scolastico

                 Enrico Bressan – Fondazione Centro Produttività Veneto

                   Saluti Istituzionali

9.30 – 10.45 Tavola rotonda con interventi di:

Mauro Tescaro – Direttore Politecnico Calzaturiero

Simonetta Gobbo – Antia (Ass. Naz. Tecnici Abbigliamento)

Andrea Rambaldi – FashionArt Srl e Presidente Sez. Tessile e Moda Confindustria Padova

Paolo Xoccato – Xacus Srl

Monica Montanaro – Gefin Srl

Paolo Targhetta – Pespow Confezioni Spa

Rosy Garbo – Atelier Rosy Garbo Snc

Alex Lando – Studio Lando e Badon

Roberta Zago – Ra_Officina Creativa

10.45 – 11.15  Interventi da parte della platea con domande rivolte direttamente agli Esperti

11.15 – 11.45  Presentazione dell’offerta formativa da parte dei referenti

Chiara Bau’ – Moda Professionale

Flavia Fascina – Moda Tecnico

Roberto Gigliotti – ITS Cosmo

11.45 – 12.30  Gli Imprenditori resteranno a disposizione in Aula Magna per ulteriori domande.

Le famiglie interessate al percorso di studi potranno seguire i docenti a disposizione e visitare le sedi del Ruzza di Via Sanmicheli (sede del percorso Moda Professionale) o di Via Leopardi (ex Natta sede del percorso Moda Tecnico).

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “E. USUELLI RUZZA”

VIA SANMICHELI, 8 – 35123 PADOVA

Read More

L’università IUSVE di Venezia promuove la moda made in Italy

Posted by on 10 Dic 2013 in Bacheca, Eventi, Events | 0 comments

iusve-Esistono margini di incremento per il prestigio dell’industria della moda italiana nel mondo? A tal proposito, gli studenti del corso di marketing digitale  appartenente al corso di laurea magistrale in “Web marketing and digital communication”, afferente allo IUSVE di Venezia, sono chiamati ad eseguire un compito molto speciale per superare la parte pratica dell’esame previsto.
Infatti Innovazione di Moda ha assegnato proprio ieri ai ragazzi un brief consistente nell’esecuzione di un esperimento di marketing digitale da svolgere entro due settimane. L’esercizio prevede l’invenzione da parte degli studenti di nuovi strumenti internet volti a promuovere i prodotti della moda italiana nei mercati internazionali.
Al fine di erogare le indicazioni necessarie, un ospite d’onore ha fatto visita ai ragazzi: si tratta di Manuela Miola, direttore marketing di Pal Zileri, qui in veste di presidente della sezione Moda Industria di Confindustria Vicenza e delegata da IDM a dare l’ingaggio agli studenti. La dottoressa Miola ha, dunque, fornito delucidazioni riguardo all’obiettivo che i giovani devono prefissarsi, vale a dire mettere a punto nuovi mezzi per stimolare la diffusione del made in Italy all’estero.

Read More

La riviera veneziana ospita la moda con il Digital Meet

Posted by on 29 Nov 2013 in Bacheca, Eventi, Events | 0 comments

DSC_0005La moda, il mondo del fashion e internet si sono ritrovate insieme lo scorso 24 Ottobre nella splendida cornice di Villa Franchetti Rossi a Strà (VE). La culla di questo importante evento è stato il Digital Meet, iniziativa che pone sullo stesso piano il reale (la moda) ed il digitale (internet) proponendo una serie di incontri, interviste e workshop. A Strà il Digital Meet ha proposto un incontro tra studenti di scuole di moda con alcuni importanti esponenti del mondo del fashion e di internet in maniera del tutto singolare, ispirandosi liberamente al modello americano del BOF “Birds of a feather” letteralmente “uccelli della stessa piuma”, filosofia di incontro ampiamente utilizzate in California dove più persone si raccolgono per parlare di un argomento di comune interesse. I relatori che si sono concessi alle domande aperte del pubblico sono stati: Sara Bellini (Sezione Moda Confindustria Padova), Giampaolo Chiello (consulente di strategie internet ed amministratore delegato “Share your passion-Italy”), Massimiliano Losego (CEO di Atman, agenzia digitale), Daniela Saccà (HR manager di Rossimoda S.p.A.-LVHM Fashion Division), Silvia Tebaldi (coordinatrice attività extracurricolari fashion I.I.S. Ruzza), Mauro Tescaro (Direttore del Politecnico Calzaturiero), Laura Valagussa (Direttore Lifestyle Business RTT-Italy & South EU). Il pubblico, da subito molto attivo e interessato, ha soddisfatto le proprie domande su argomenti di vario genere, spaziando da “Cosa dire e cosa non dire ad un colloquio di lavoro?” a “Come si integrano le nuove tecnologie nel mondo della moda?”. Il BOF del Digital Meet ha dato un importante visione di come il mondo della moda stia velocemente cambiando, soprattutto con l’integrazione del digitale: Laura Valagussa ha infatti illustrato quanto la grafica 3D venga sempre più applicata sia nella costruzione che nell’advertising del mondo del fashion, Sara Bellini e Giampaolo Chiello hanno spinto per convincere i giovani studenti presenti al BOF a credere in ciò che vogliono fare, puntando anche sui social network. L’incontro è stato un grande successo anche perché è stata l’occasione ideale per introdurre per la prima volta in Italia questa nuova forma di convegno interattivo, ma soprattutto per trasmettere ai giovani presenti in sala nuovi stimoli e per confrontarsi su tematiche attuali facendo riferimento alle esperienze di vita di tutti i relatori presenti.

sara belliniAbbiamo parlato di Sara Bellini, componente Sezione Moda Confindustria Padova: gli studenti del corso di laurea magistrale in “Web marketing and digital communication”, afferente allo IUSVE di Venezia l’hanno intervistata (il video è disponibile qui). A tal proposito, un ringraziamento per la collaborazione a: Lara Antoniazzi, Francesca Beni, Marco Gardellin, Luca Gasparoni, Sara Lazzaroni, Sarah Peserico, Luca Pregnolato, Costanza Rossi, Giorgio Zampieri.

Read More

I grandi brand danno spazio ai giovani

Posted by on 4 Ott 2013 in Bacheca | 0 comments

Avete seguito i Mango Fashion Awards negli anni scorsi? Purtroppo, pare che la quinta edizione sia stata sospesa per “motivi di organizzazione interna”. Davvero un peccato per i giovani stilisti talentuosi. La manifestazione metteva in palio il ricco compenso di 300.000 euro. Nelle scorse edizioni si sono aggiudicati la vittoria: la coppia Sandrina Fasoli e Michaël Marson, Lee Jean Youn, Lena Lumelsky e Wisharawish Akarasantisook, quest’ultimo all’edizione dello scorso anno.

Per un’occasione persa, un’altra si prospetta all’orizzonte. H&M lancia negli Stati Uniti un concorso già avviato fin dal 2012 per i neolaureati in Design della moda, che nel 2014 sarà proposto anche agli studenti del Fashion Institute of Technology and Parsons the New School For Design.

Minju Kim – H&M Design Awards 2013

Minju Kim – H&M Design Awards 2013

Quali sono le opportunità? Basta pensare che la vincitrice di quest’anno vedrà prodotta la sua collezione da H&M. La collezione, ideata proprio da Minju Kim della Royal Academy of Fine Arts di Anversa, sarà distribuita in Europa, Giappone e Corea del Sud e presentata alla cerimonia del premio sia a Los Angeles che a Londra.

Importanti opportunità, dunque, per i giovani talentuosi interessati alla moda e al design. Finalmente i grandi colossi del settore hanno compreso l’importanza di dare spazi e opportunità ai giovani, in modo da individuare i più meritevoli e dargli visibilità. Un’opportunità reciproca, per giovani e brand. Una sfida e un importante momento di crescita per l’intero comparto della moda internazionale.

Read More

Gli acquisti di lusso online

Posted by on 17 Set 2013 in Bacheca | 0 comments

Google ha realizzato una ricerca in 9 paesi su quanto accade in rete per quanto riguarda gli acquisti di lusso. Per questa ricerca sono stati intervistati 400 individui tra i 25 e i 65 anni.

lusso abbigliamento accessori online

Da quanto emerge dalle analisi pare che l’Italia sia uno dei mercati cosiddetti “maturi”, così come altri colossi come Inghilterra, Francia, Germania e USA. In Italia acquistano in ugual misura uomini e donne, soprattutto quelli nella fascia d’età tra i 30 e i 50 anni che utilizzano il Web quotidianamente, magari da più di un device digitale. Mercati cosiddetti “nuovi” come Cina, Brasile e Russia sono più che altro caratterizzati da giovani fashion victim (ragazze) che si dedicano all’acquisto di accessori e abbigliamento di lusso. In Giappone, unica voce fuori dal coro, l’acquirente top è l’uomo benestante che acquista online abbigliamento e oggetti di lusso per una sorta di autogratificazione personale.

Si acquistano principalmente:

–       abbigliamento e accessori

–       orologi e gioielli

È importante notare che, solo in Italia, il 7% degli acquisti dei prodotti di lusso passa per l’online. Si tratta di una fetta in crescita che fa comprendere l’importanza del commercio elettronico nelle strategie di oggi e di domani dei brand della moda. Domani gli utenti proveranno in negozio e acquisteranno online?

Read More