Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

totem coinNel retail management di Coin c’è arte e strategia: il pay off del brand, infatti, è “Be Fashion Live Smart”, a segnalare i vari servizi innovativi che permettono di proporre, grazie all’aiuto della tecnologia, un modello di dipartiment store di classe, funzionale e multi-esperienziale. Il brand è sempre riuscito a interpretare i gusti dei consumatori, arricchendo l’offerta con spazi beauty (beauty room ed hair stylist firmati Aldo Coppola”), bar esclusivi e ristoranti multietnici. Lanciato nel 2011 e distribuito su oltre 4000 metri di spazi espositivi, Excelsior Milano non è solo moda, food e design, ma anche innovazione: i commessi sono in realtà degli shopping assistant che supportano il cliente in ogni angolo dello store, comunicando con il magazzino tramite un palmare in modo da chiedere la disponibilità della merce in tempo reale. Coin ha intuito che la standardizzazione dell’offerta necessitava di una personalizzazione dei servizi: ai classici sconti e promozioni, dunque, sono stati affiancati finanziamenti, consegna e installazione di mobili e arredi, fino a comprendere un lavoro di qualità sartoriale; inoltre Coin si connette con il suo pubblico tramite blog, pagine social, e web TV previsti da una precisa digital strategy. Ma è la tecnologia più evoluta a fare del brand un garante di una shopping experience sempre più smart: totem interattivi, commesse aiutate da casse intelligenti, tablet declinati in una molteplicità di servizi, ma anche, “dietro le quinte”, lettori di codici a barre, pc portatili, palmari che aiutano a gestire magazzini ed inventari. Con una soluzione di merchandise management, le operazioni di movimentazione degli articoli del magazzino vengono gestite con l’aiuto di terminali portatili touch screen, mettendo a sistema i trasferimenti interni di merce, gli arrivi diretti dal fornitore, i capi danneggiati e quelli restituiti, la gestione della merce stagionale e le uscite di merce. Ecco che allora in store è possibile trovare accanto alle scale mobili dei totem che aiutano i clienti ad orientarsi tra i vari spazi, ma è innovativa anche la scelta del software, dal cloud alla virtualizzazione della server farm.

L’ultima novità, poi, è la soluzione scelta per allestire vetrine perfette, coordinate e sincronizzate su tutti i punti vendita. Coin ha optato per iPad e un progetto di Econocom per dare il via ad una vera rivoluzione tecnologica: si tratta della suite enterprise solution Everpad, una piattaforma che offre servizi di mobilità. Il primo step è stato l’acquisto di 650 iPad, inizialmente utilizzati come delle macchine fotografiche che hanno contribuito a realizzare un archivio di immagini da condividere in tutti gli store. In seguito, gli iPad sono stati affidati agli store manager che li utilizzano per accedere alle linee guida del brand su come allestire vetrine e spazi espositivi. Il risultato? Dopo circa un mese, 320 vetrine sono ora perfettamente sincronizzate così come la comunicazione del brand a proposito di sconti, promozioni e novità fashion.

Infine, una flash-news: in seguito all’accelerazione di cui Coin ha goduto nella seconda metà del 2013, ad aprile verrà svelato un nuovo format in un Coin di Roma al momento in ristrutturazione. Probabilmente si tratterà di un passo verso il lusso, fatto che renderebbe il brand in grado di coprire veramente tutti i segmenti della moda, dall’abbigliamento low cost a quello luxury.

Leggi di più