Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

made_in_italyLa Regione Veneto, in collaborazione con le associazioni dei consumatori del territorio, promuove un bando per studenti e giovani sul tema della contraffazione. Il concorso si chiama CIAK! CACCIA AL FALSO e consiste nella creazione di micro-metraggi sul tema della contraffazione.

I partecipanti dovranno realizzare dei videoclip che parlino dei diritti dei consumatori e degli utenti, delle conseguenze della contraffazione e dei disservizi che questa pratica crea.

L’iniziativa è rivolta a tutti gli istituti scolastici del Veneto, ma anche a tutti i giovani residenti in Veneto, tra i 18 e i 35 anni.

Due esemplari del filmato realizzato dovranno pervenire, insieme alla domanda di partecipazione, entro il 31 maggio tramite lettera raccomandata a Unioncamere del Veneto, via delle Industrie 19/D, 30175 Marghera – VENEZIA, indicando la dicitura: Partecipazione Concorso “Ciak! Caccia al Falso -2013”.

Gli utenti del web sceglieranno, poi, le dieci opere che andranno in finale per essere giudicate da un’apposita commissione. Ai primi classificati delle categorie Scuole e Giovani andranno 6500 euro, ai secondi 3000 ai terzi 2000 e ad altri 6 selezionati 500 euro. Qui è possibile scaricare il bando.

Franco Manzato, Assessore alla Tutela del consumatore, ha affermato:  “Con questa iniziativa vogliamo diffondere nelle giovani generazioni la conoscenza e la coscienza dei diritti e degli interessi dei consumatori e degli utenti, sensibilizzando inoltre i giovani sui rischi derivati dalla contraffazione, dovute a frodi, falsificazioni e sofisticazioni nella produzione dei beni e nell’erogazione dei servizi e promuovendo l’informazione e l’educazione sul rapporto tra consumo, salute, sicurezza e qualità”.

Leggi di più