Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

Puntuale, non c’è che dire. L’appuntamento con Pitti Immagine segna l’inizio dell’anno nuovo e della stagione della moda, pronto a fare da termometro ai trend del prossimo inverno. Dal 10 al 13 gennaio, queste le date da segnare in agenda per gli aficionados che approderanno in città a migliaia sperando di vedere dal vivo le proposte più cool dell’universo di abbigliamento e accessori per lui, tra gli stand della Fortezza, e per lei, tra le precollezioni targate Pitti W in mostra negli spazi della Dogana. 950 i marchi (più 70 di Pitti W), di cui 300 in arrivo dall’estero, distribuiti su 59mila metri quadrati di spazio espositivo, suddivisi in 11 tappe.

Quest’anno il file rouge che farà da tema-guida tra i padiglioni è “It’s Graphic Now”, un omaggio alla comunicazione visiva e alla capacità nel tradurre il presente in segni, forme e atmosfere, spesso più velocemente della moda. Questi segni del contemporaneo saranno raccolti per l’occasione in una speciale selezione di lavori realizzati da 14 giovani graphic designer internazionali selezionati da Giorgio Camuffo, che sono stati chiamati a trasformare una parola rappresentativa del loro linguaggio e della loro idea di futuro in una sorta di logo, che contribuirà ad allestire il percorso che si dipana dal piazzale centrale della Fortezza. Vecchi, giovani, nuovi, briosi, classici, sportivi, emergenti e vintage, di appellativi per gli espositori (e per i buyers che si porteranno dietro) ce ne sarebbero per tutti i gusti, ma se la fiera in sé per sé non fosse abbastanza, tra gli ospiti più importanti di questa 81esima edizione arriva, udite udite, la maison Valentino Garavani che con il suo stuolo di designer d’alta gamma e i direttori creativi Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, presenterà a Firenze – in anteprima – la collezione uomo autunno inverno 2012-13 in uno special event blindatissimo.

Tra i giovanissimi del panorama fashion a cui Pitti Immagine dà l’occasione di mostrare il meglio di sé ci sono invece i new performers Andrea Pompilio e Emiliano Rinaldi, vincitori dell’edizione 2011 del concorso “Who is on next now? Uomo”, che mostreranno agli invitati quello di cui sono capaci in due eventi speciali, il primo alla Stazione Leopolda e il secondo allo Yab. Per chi ama le atmosfere classicheggianti e sartoriali alla Savile Row è in arrivo Hardy Amies, couturier ufficiale della Regina Elisabetta, protagonista del Pitti Uomo Special Project di questa edizione.

Ospiti d’eccezione del Pitti numero 81 anche una selezione di designer giapponesi che trasformeranno i locali del Lyceum per quattro giorni in un laboratorio creativi in puro stile Japan. A fare da direttore d’orchestra di questa Tokyo fashion week in salsa italiana ci penserà Yuichi Yoshii, guru dello scouting dagli occhi a mandorla che ha scelto per l’occasione il meglio dei creativi emergenti di casa sua. Per quanto riguarda il mondo al femminile, la sorpresa più grande sta nell’arrivo di Olympia Le-Tan, giovane e acclamata stilista d’oltralpe, che sta facendo parlare di sé nei cinque continenti grazie a delle collezioni di borse eccentriche e divertenti. Dunque: il programma c’è, gli ospiti stanno per arrivare, i buyer non aspettano altro che riversarsi nella città del giglio, non resta che tirare su il sipario e dare inizio alle danze.
(www.corriere.it)