Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

Oggi si è tenuto presso la “School of Management” del MIP il convegno di presentazione dei risultati della ricerca “Le sfide del Sistema moda italia” organizzata da l’Osservatorio della Moda, Principali fattori critici di successo delle aziende del settore fashioniniziativa congiunta del Politecnico di Milano e dell’Università degli Studi di Padova.

Il gruppo di ricerca coinvolto nell’Osservatorio è composto da: Federico Caniato, Maria Caridi, Antonella Moretto, Andrea Sianesi, Gianluca Spina – Dip. di Ingegneria Gestionale, Politecnico di Milano Pamela Danese, Laura Macchion, Andrea Vinelli – Dip. di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, Università degli Studi di Padova Romano Cappellari – Dip. di Scienze Economiche e Aziendali, Università degli Studi di Padova.

La ricerca si è concretizzata nella raccolta di informazioni di tipo qualitativo e quantitativo da un panel di circa 130 aziende del fashion attraverso la raccolta di interviste e questionari da parte degli imprenditori e top manager.

Durante la prima parte dei lavori del convegno i professori hanno fornito una sintesi dei risultati ottenuti e che verranno pubblicato nel corso dei prossimi giorni. Una cosa che emerge con grande chiarezza è l’importanza che viene deputata dalla maggior parte di imprese agli aspetti di stile/design e qualità di prodotto. Infatti se è chiaro che alcuni operatori hanno intrapreso dei percorsi di delocalizzazione per attuare politiche di riduzione dei costi è anche vero che la capacità tecnica italiana di disegnare prodotti moda con forti connotazioni stilistiche e fashion costituisce uno dei vantaggi competitivi più forti e meglio apprezzati dal mercato.

Importati fenomeni di cambiamento si stanno realizzando, e le regole del business si stanno modificando. La competizione con partner internazionali e la conquista di nuovi mercati, l’avvento delle nuove tecnologie, la necessità sempre maggiore di migliorare le performance e ridurre i tempi di risposta al mercato, la crescente attenzione dei consumatori verso tematiche di rispetto dell’ambiente e della società, i cambiamenti a livello normativo
per quanto riguarda le politiche di made in Italy sono solo alcune delle grandi sfide che le imprese del Sistema Moda Italia si trovano ad affrontare quotidianamente.
Il superamento di queste sfide richiede un forte cambiamento nel modo di operare delle aziende e, soprattutto, una grande attenzione sia ai temi da sempre critici per il settore, quali il marketing e la gestione del brand, che alle strategie di gestione dell’intera supply chain, proprio in coerenza con le scelte di marketing e di brand.
In particolare, il nuovo contesto competitivo richiede spesso di rivedere le logiche di gestione interna, per enfatizzare i fattori critici di successo e accrescere la competitività aziendale, anche attraverso una gestione sistemica dell’intero supply network.

Nella seconda parte dei lavori del convegno si sono dibattuti i temi attraverso una tavola rotonda – moderata dal prof. Andrea Vinelli – raccolta attorno ad alcuni attori primari del settore:

  • Alberto Baldan – Direttore Generale, Rinascente
  • Michele Bocchese – Presidente, Sistema Moda di Confindustria Veneto
  • Giovanni Bonatti – Direttore Generale, Fratelli Rossetti
  • Michele Tronconi – Presidente, Sistema Moda Italia
  • Massimo Vian – Chief Operations Officer, Luxottica

L’Osservatorio Sistema Moda intende proporre un percorso di approfondimento, di studio e di confronto sui temi della competitività del settore fashion. Attendiamo a breve una proposta di future iniziative.