Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

Oggi, presso il Politecnico Calzaturiero, si è tenuta la presentazione del progetto NEMBO che prevede attività di innovazione organizzativa nelle aziende della moda grazie ad un finanziamento della Regione Veneto a supporto di nuovi modelli gestionali basati sul paradigma del “cloud computing”, ovvero delle più moderne ed evolute pratiche in fatto di sistemi informativi aziendali.

I partners del progetto sono:

  • Il Politecnico Calzaturiero: coordinatore del progetto, è portavoce delle esigenze tecnologiche, operative e gestionali del distretto calzaturiero del Brenta e che assieme ad un gruppo di consulenti gestionali accreditati andrà a fornire il supporto organizzativo alle imprese.
  • IBM: metterà a disposizione le soluzioni ACG Vision e le competenze a supporto del servizio di cloud computing.
  • MBM: metterà a disposizione la propria suite APACHE e le sue consolidate soluzioni gestionali per la pianificazione e controllo dei processi produttivi, con implementazioni significative nel settore fashion.
  • Le Università degli studi di Venezia e di Padova: in qualità di partners scientifici per il  supporto formativo alle PMI nel percorso di implementazione delle soluzioni scelte.

Diverse le aziende presenti, tutte appartenti al comparto della moda del Veneto, settore calzaturiero e abbigliamento.

Il progetto NEMBO ha l’obiettivo primario di realizzare un’architettura cloud computing per l’erogazione di applicazioni gestionali a supporto delle operations nelle pmi del settore calzaturiero. Il progetto vede una partnership tra IBM, che garantirà know how e competenze in ambito cloud computing, MBM, in qualità di partner IBM e con esperienza consolidata nelle soluzioni gestionali per la pianificazione e controllo dei processi produttivi, e il Politecnico Calzaturiero, soggetto aggregatore del distretto calzaturiero del Brenta che avrà un importante ruolo di snodo tra partner tecnologici e le imprese del settore target.

Ma cos’è il cloud computing? Cloud Computing significa gestire esternamente (online) le applicazioni e le attività, invece che all’interno delle tue quattro mura. I vantaggi non sono pochi: abbassamento dei costi, costi di supporto inferiori, rischi ridotti, accesso ai servizi in ogni momento e in ogni luogo.

Questi e molti altri i temi affrontati durante la presentazione.  Relatore e coordinatore dell’evento l’Ing. Mauro Tescaro del Politecnico Calzaturiero. Durante la presentazione hanno dato il loro contributo Walter Macorig di MAS Management Network e Roberto Guglielmo, in qualità di consulenti gestionali a supporto delle imprese del Sistema Moda, ing. Marco Borella di IBM, ing. Tullo Mosele presidente di MBM.

Forte l’interesse delle aziende che hanno aderito al progetto e che a breve inizieranno l’implementazione e la sperimentazione della nuova tecnologia. Diverse le opportunità per le aziende sperimentatrici, in particolare opportunità di:

  • conoscere, adottare, approfondire metodologie di pianificazione e controllo della produzione,
  • di essere accompagnati nell’adozione o cambiamento di un gestionale con funzionalità specifiche per le imprese moda.

Per ulteriori informazioni contattare il Politecnico Calzaturiero www.politecnicocalzaturiero.it