Pubblicato di in Eventi | 0 commenti

Alea iacta est. Il dado è tratto. Giorgio Armani ha dato un annuncio estremamente importante per il Sistema moda italiano. Direttamente dalla sua boutique in Via Condotti a Milano ha annunciato: «Alle sfilate uomo ospiterò nel mio teatro di via Bergognone un giovane stilista: è Andrea Pompilio. Gli metto a disposizione la struttura e farò lo stesso con un altro marchio per le passerelle femminili di settembre».

andrea-pompilio_innovazione_moda

Andrea Pompilio

Si tratta di un big del sistema che lancia una sorta di tutoraggio nei confronti di un giovane talento che, soprattutto in fase di start-up, non è in grado di sostenere la spesa di affitto di una location di questo calibro per farsi conoscere.

Un monito per altri big del settore a fare lo stesso per supportare i giovani talenti. Il sostegno al ricambio generazionale è importante tanto quanto il fare rete tra aziende del settore per combattere il momento negativo e fronteggiare l’avanzare della moda estera.

Made in Italy e innovazione del Sistema moda italiano sono anche questo: sostegno e spazio per i giovani stilisti, opportunità di farsi conoscere avendo anche seduti in prima fila buyer e giornalisti che altrimenti non ci sarebbero e avendo anche l’appoggio di un nome così importante e riconosciuto.

La moda è fondamentale per l’economia italiana ed è un grande attrattore per gli stranieri: nel 2012, infatti, solo gli stranieri hanno fatto shopping per 6,2 miliardi. La moda italiana, insieme alle bellezze turistiche, al food & wine e al design, sono i nostri punti da valorizzare e far crescere. Anche e soprattutto partendo dai giovani.