Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

fiducia_consumatori_aprile_2013Secondo i dati dell’Istat pare che i giudizi e la fiducia dei consumatori italiani sulla situazione economica del paese stiano migliorando, ma diminuisce quella riguardo la situazione personale, dovuta soprattutto all’aumento del tasso di disoccupazione.

Dall’ultima rilevazione Istat sono, infatti, emersi alcuni dati confortanti. Nel mese di aprile 2013 il clima di fiducia dei consumatori è aumentato a 86,3 punti, rispetto agli 85,3 del mese di marzo. Ad aumentare è stata soprattutto la componente riguardante il quadro economico italiano, del quale il relativo indice passa da 69,2 a 73,5, mentre diminuisce quella relativa al clima personale che passa da 91,4 a 90,5.

In generale, secondo l’Istat, i giudizi degli italiani e le attese sull’imminente futuro della situazione economica del paese migliorano: i dati passano, rispettivamente, da -147 a -137 e da -61 a -50.

Purtroppo, tuttavia, non migliorano le percezioni e i fatti che riguardano la disoccupazione interna, infatti, le opinioni dei consumatori mostrano un aumento che porta il saldo da 104 a 109. Anche le possibilità attuali e future di risparmio sono in diminuzione e passano rispettivamente da 132 a 121 e da -81 a -90.

I dati mostrano una sobria crescita della fiducia che, unita alla stabilizzazione dei mercati derivante dalla formazione del nuovo governo, potrebbe portare ad un percorso di lenta ma graduale uscita dalla crisi. Un percorso sempre più necessario anche alle aziende della moda che, ormai, guardano con sempre maggior sfiducia al mercato dei consumi interni.