Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

L’interessante pubblicazione dal titolo “Evoluzione del Commercio con l’estero per Aree e Settori” è il frutto della collaborazione tra Agenzia ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) e Prometeia ed è stata resa nota presso la sede dell’ICE.

 
Cosa emerge da questo studio?

Commercio_estero_innovazione_moda

Per gli esportatori italiani sarà di vitale importanza, nel prossimo futuro, rafforzare i legami con i nuovi e vecchi mercati esteri.

Infatti, gli scambi dell’Europa verso l’esterno stanno anche ora arretrando, nonostante i Paesi emergenti importino sempre di più e i Paesi maturi d’oltreoceano riprendano ad importare superando il momento di crisi.

Lo studio di Agenzia ICE e Prometeia Spa ha costruito un dettagliato rapporto che analizza i flussi tra 64 paesi in 122 settori merceologici, tra cui quello della moda. Questo database è di grandissima importanza ed utilità per gli esportatori attuali e futuri, fornendo informazioni sulle dinamiche che caratterizzano gli scambi mondiali, sulle previsioni della domanda estera del prossimo futuro e sui possibili scenari del prossimo biennio. Questo al fine di orientare al meglio le strategie d’internazionalizzazione delle imprese italiane, che esportano o devono incominciare ad esportare le eccellenze del nostro made in Italy.

Sarà sempre più importante rafforzare i legami con i nuovi mercati, tra cui quelli di recente industrializzazione. Fra questi vi sono paesi che ad oggi, per la prima volta, stanno avendo una grande disponibilità economica da parte di una grande massa di popolazione, che detiene finalmente un potere d’acquisto paragonabile a quello del ceto medio occidentale, rappresentando un’immensa opportunità di commercio per le imprese italiane. Non bisogna perdere questa sfida con l’estero, altrimenti si rischia di restare indietro anche rispetto ai nuovi Paesi concorrenti.

 

A questo link è possibile scaricare il rapporto.