Pubblicato di in Bacheca | 0 commenti

Oggi a Vicenza presso il CPV, Centro Produttività Veneto, si è tenuto l’incontro del Comitato Promotore del Gruppo di Studio del Settore Moda. Presenti importanti esponenti del mondo imprenditoria del settore della provincia di Vicenza in rappresentanza di altrettante importanti realtà produttive con brand conosciuti a livello nazionale ed internazionale.
I lavori del comitato sono stati aperti da Antonio Girardi, Direttore del CPV, il quale ha sottolineato come “l’idea della costituzione di un gruppo di studio, complementari alle attività delle associazioni di categoria,  nasce dalla volontà di promuovere lo scambio di informazioni e conoscenze tra imprenditori, dirigenti e tecnici attraverso l’organizzazione di conferenze, incontri e visite di studio”.
L’attività informativa e formativa vuole essere in linea con le reali esigenze produttive, elemento molto importante questo perché il risultato possa essere aderente con l’evoluzione dei mercati e del contesto sociale in cui viviamo.
Per le aziende il Gruppo di Studio è una possibilità per fare rete, sviluppando quindi nuovi contatti utili per potersi confrontare su questioni concrete, anche attraverso l’apporto di istituzioni esterne come, ad esempio, il mondo accademico.
Aspetto molto importante sottolineato dal Direttore del CPV Girardi, è quello che vede l’Italia indietro a livello europeo nell’utilizzo dei fondi finanziari messi a disposizione dall’Unione Europea per le attività formative in senso stretto e per le iniziative come quelle che caratterizzano i gruppi di studio.
Per il 2012 IDM, ad oggi,  ha già attenuto finanzamenti per attività formative per tematiche legate all’innovazione nei tessuti; altri progetti sono in fase di presentazione della relativa istanza di finanziamento.

Oggi a Vicenza presso il CPV, Centro Produttività Veneto, si è tenuto l’incontro del Comitato Promotore del Gruppo di Studio del Settore Moda. Presenti importanti esponenti del mondo imprenditoria del settore della provincia di Vicenza in rappresentanza di altrettante importanti realtà produttive con brand conosciuti a livello nazionale ed internazionale. I lavori del comitato sono stati aperti da Antonio Girardi, Direttore del CPV, il quale ha sottolineato come “l’idea della costituzione di un gruppo di studio, complementari alle attività delle associazioni di categoria,  nasce dalla volontà di promuovere lo scambio di informazioni e conoscenze tra imprenditori, dirigenti e tecnici attraverso l’organizzazione di conferenze, incontri e visite di studio”. L’attività informativa e formativa vuole essere in linea con le reali esigenze produttive, elemento molto importante questo perché il risultato possa essere aderente con l’evoluzione dei mercati e del contesto sociale in cui viviamo. Per le aziende il Gruppo di Studio è una possibilità per fare rete, sviluppando quindi nuovi contatti utili per potersi confrontare su questioni concrete, anche attraverso l’apporto di istituzioni esterne come, ad esempio, il mondo accademico. Aspetto molto importante sottolineato dal Direttore del CPV Girardi, è quello che vede l’Italia indietro a livello europeo nell’utilizzo dei fondi finanziari messi a disposizione dall’Unione Europea per le attività formative in senso stretto e per le iniziative come quelle che caratterizzano i gruppi di studio.Per il 2012 IDM, ad oggi,  ha già attenuto finanzamenti per attività formative per tematiche legate all’innovazione nei tessuti; altri progetti sono in fase di presentazione della relativa istanza di finanziamento.