Posted by on 12 Feb 2015 in Bacheca | 0 comments

Forrester Research in una ricerca svolta per la FedeEx su 17 Paesi ha concluso che gli acquisti effettuati tramite gli shop online nel mondo ammontano a 1.000 Miliardi di Dollari e che le previsioni sono di raddoppiare questi numeri nei prossimi quattro anni.

L’ecommerce cresce quindi inesorabile diventando sempre più semplice e sicuro, più accessibile ma questo significa che la direzione intrapresa ci porterà ad eliminare completamente i negozi fisici dalla nostra idea di shopping?

Non dal nostro punto di vista! Continuiamo a sostenere che l’esperienza e il contatto umano rimangono componenti essenziali, soprattutto per determinate categorie merceologiche e, sicuramente, per l’alto di gamma. Stesse valutazioni valgono per la soddisfazione del cliente: elemento presente sia nell’esperienza offline che online. Tuttavia il contatto diretto con commessi preparati e l’atmosfera del punto vendita sono fattori che portano il cliente a decidere di continuare ad acquistare nei punti vendita fisici.

Si parla dunque di integrazione tra la realtà online e quella offline che sono sempre più legate tra loro: aspetto che va considerato in chiave positiva per completare la gamma di servizi offerti e ampliare il proprio mercato.

La ricerca di mercato presa in considerazione fornisce un dato interessante: i Paesi intervistati sono maggiormente propensi ad effettuare acquisti online da multibrand noti a livello mondiale. Si ricerca di media la sicurezza nell’acquisto online affidandosi a piattaforme di brand conosciute e affidabili; inoltre le principali motivazioni di che spingono all’acquisto online consistono nella possibilità di accedere a un prezzo inferiore o a spedizione gratuita. Il costo della spedizione nello specifico è proprio l’elemento che principalmente blocca il processo di acquisto online, in particolar modo quando la spedizione interessa una lunga tratta per raggiungere un diverso Paese.

In sostanza pro e contro che si bilanciano in un quadro dove, dal nostro punto di vista, si procederà verso una situazione in cui gli shop fisici e virtuali saranno complementari.